SSUP News

SudSpeedUp entra in V-Hyper

Al via un percorso di crescita per la startup deep tech

Aprile 2021 - SudSpeedUp, acceleratore di impresa del Sud Italia, entra nel capitale di V-Hyper, startup innovativa che nasce per realizzare esperienze immersive tramite la realtà aumentata e le più moderne tecnologie di geolocalizzazione e videomapping. La startup opera secondo un modello B2B offrendo ai propri clienti e partner la possibilità di valorizzare e commercializzare in modo innovativo i propri prodotti e servizi.

Francesco Picchio AD di V-Hyper dichiara: “L’ingresso di SudSpeedUp rappresenta un valore aggiunto per la nostra organizzazione consentendo di aprire a nuovi mercati di grande interesse strategico. Il mondo della valorizzazione e fruizione immersiva dei beni culturali è uno dei principali target di V-Hyper e la competenza e l’esperienza del team di SudSpeedUp consentirà la crescita della startup in termini finanziari e di network”

Marco Messina, co-founder di SudSpeedUp, esprime piena soddisfazione: “La collaborazione con V-Hyper si consolida con l’ingresso di SudSpeedUp con una partecipazione di minoranza nel loro capitale. Un percorso di maturazione anche per SudSpeedUp che si propone come venture builder di eccellenza per il mezzogiorno d’Italia”.  

V-HYPERS_logo C_B.jpeg

CDP Venture Capital SGR

Nasce Zero il nuovo acceleratore in ambito cleantech

14 aprile 2021 - Nasce ZERO, il nuovo Acceleratore di startup in ambito Cleantech, frutto della volontà di Cassa Depositi e Prestiti di creare una Rete Nazionale di Acceleratori fisici ad alta specializzazione, per stimolare le competenze imprenditoriali accompagnando la crescita dei migliori talenti italiani dell’innovazione.

Zero, con sede a Roma, nasce in collaborazione con importanti player finanziari e industriali, tra cui Eni come main partner - attraverso la Scuola d’Impresa Joule, nata per promuovere l’imprenditorialità innovativa e sostenibile - Acea, Maire Tecnimont e Microsoft Italia in qualità di corporate partner.

Il programma di accelerazione sarà gestito da LVenture Group e da Elis, che investiranno assieme a CDP Venture Capital Sgr nelle startup selezionate.

Con una dotazione iniziale di 4,6 milioni di euro, a cui seguiranno ulteriori 1,8 milioni di euro sottoscritti per i successivi follow-on post-accelerazione, l’iniziativa nell’ambito Cleantech ha l’obiettivo di supportare in 3 anni la crescita di 30 startup e PMI innovative italiane e le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business aprendo una sede operativa in Italia.

Secondo criteri legati al potenziale di crescita e alla capacità di affrontare le sfide tecnologiche del settore, l’Acceleratore ZERO selezionerà le migliori startup e PMI innovative che sviluppano progetti e soluzioni tecnologiche finalizzate a minimizzare l’impatto carbonico, agevolare la riduzione delle emissioni, ottimizzare il ciclo dei rifiuti, velocizzare i processi di transizione energetica e favorire l’economia circolare.

La call per la selezione delle startup e delle PMI innovative sarà aperta a partire dal 14 aprile 2021 sul sito www.zeroacceleratorcleantech.com. Ciascuna startup selezionata parteciperà ad un percorso di accelerazione della durata di 5 mesi, con il supporto di mentor, di corporate partner del progetto e di investitori selezionati.

Sede fisica del programma sarà l’area di coworking di Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa, nell’area Gazometro di Roma Ostiense. Un luogo iconico e dalla grande vocazione industriale, realizzato agli inizi del Novecento, che Eni ha scelto di trasformare in un grande distretto dell’innovazione italiana nella Capitale e che vedrà coinvolti attori pubblici e privati con l’obiettivo di contribuire alla ripartenza dopo la crisi produttiva generata dall’emergenza sanitaria [Fonte: CDP Venture Capital SGR]

Nuovi incentivi MISE per nuove imprese di giovani e donne

Dal 19 maggio le domande 

Il Ministero dello Sviluppo economico sostiene giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese su tutto il territorio nazionale, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero.

E’ quanto prevede la circolare pubblicata oggi dal Ministero dello Sviluppo economico che stabilisce i termini per l’avvio della presentazione delle domande a partire dal prossimo 19 maggio 2021.

Potranno fare richiesta per l’incentivo le micro e piccole imprese costituite da non più di 60 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione e in cui la compagine societaria sia composta, prevalentemente, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni ovvero da donne. L’agevolazione potrà, inoltre, essere richiesta anche dalle nuove imprese in corso di costituzione.

I programmi di investimento delle nuove imprese, per le quali sarà possibile ottenere l’agevolazione, riguardano la produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese, commercio e turismo.

Il team di SudSpeedUp sarà al fianco delle imprese innovative nella gestione del nuovo incentivo.

Per ulteriori info: https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/autoimprenditorialita [Fonte: MISE]

Businessmen